fbpx
 

User Experience e Landing Page: come impostare una pagina di vendita

Giugno 19, 2020by Staff LetMeCopy0
https://letmecopy.com/wp-content/uploads/2020/06/ux.jpg

Le landing page sono una cosa molto seria, soprattutto per noi di LetMeCopy. Per questo non ci limitiamo ad utilizzare le formule del copywriting, ad ottimizzare la struttura del testo e a creare gli angle giusti con cui vendere un prodotto o un servizio. No, le nostre landing non si fermano qui. C’è un aspetto in più, un aspetto molto importante, che anche tu dovresti considerare: la user experience.

La user experience o “UX” riguarda, per l’appunto, tutta l’esperienza di navigazione dei tuoi clienti sulla pagina. Questo termine è piuttosto vago, lo ammetto, e spesso viene anche usato a sproposito. Non oggi, però.

In questa nuova guida scoprirai esattamente i passaggi da seguire per assicurarti che la UX della tua landing page sia vincente. Applica questi consigli e noterai la differenza, soprattutto nei tassi di conversione.

Le 5 colonne della User Experience su una landing page

Per rendere i nostri consigli pratici, semplici da capire e dettagliati, ho costruito un modello in cinque step. Sono questi cinque aspetti che fanno la differenza nella user experience, in generale ma soprattutto sulle landing page.

Uno per uno, andiamo a vedere esattamente di cosa si tratta.

1. Velocità di caricamento

La velocità di caricamento è fondamentale. Ci sono tante statistiche in merito, ma voglio darti la mia personale statistica studiata su oltre 590.000 click sulle landing che il team di LetMeCopy ha consegnato ai clienti.

In media, per ogni secondo di velocità di caricamento in meno, il tasso di conversione aumenta dell’1%. Esatto. Chi fa affiliate marketing, e-commerce o vende online in generale, sa che spesso la differenza tra un ROI elevato e una perdita economica risiede in molto meno di così.

Su 100 clik, fare 3 vendite anziché 2 di qualunque prodotto o servizio fa una differenza enorme. Significa diminuire il costo di acquisizione del cliente del 30% in un istante.

Per ottimizzare la velocità di caricamento delle tue landing:

  • Assicurati di utilizzare un hosting performante (alcuni tool, come ClickFunnels, hanno un loro servizio di hosting)
  • Comprimi e ridimensiona le immagini, di modo che non siano più grandi né più pesanti dello stretto necessario
  • Sfrutta la cache per minimizzare il tempo di caricamento
  • Impara altri “trucchi del mestiere” come il lazy loading, la diminuzione delle richieste al server, la minificazione del codice e così via (online trovi migliaia di guide in merito)

2. Colori

I colori di una landing page sono fondamentali. Molte pagine di vendita sembrano strappate dal vestito di Arlecchino e imbevute nel carnevale di Rio de Janeiro.

Una landing page, di base, ha un solo colore principale. Questo colore principale va poi sempre abbinato al bianco, che viene utilizzato nella maggior parte degli sfondi, e poi ad un colore scuro per il testo (non totalmente nero).

Il bianco, il colore del testo e il colore principale vanno poi corredati, eventualmente, con uno o due colori aggiuntivi. Questi due colori secondari, in ogni caso, devono riprendere il colore principale; possono essere una versione un po’più chiara, un po’più scura, più opaca o più trasparente del colore principale.

Più di tre colori oltre al bianco e al colore del testo, credimi, sono sconsigliati.

Inoltre ricordati che i testi scuri su sfondo bianco sono più leggibili dei testi bianchi su sfondo scuro. Puoi fare eccezione per i titoli o per frasi molto brevi, ma non per interi paragrafi. Questo non è solo un consiglio personale, ma l’effettivo risultato di diversi studi in materia.

3. Movimento

La maggior parte delle landing page è completamente statica. Significa che gli elementi della pagina rimangono così come vengono caricati, senza muoversi lungo lo schermo.

Il movimento cattura, per natura, la nostra attenzione. I copy più efficaci sanno come sfruttare il movimento per porre selettivamente l’attenzione del prospect su alcuni elementi della pagina. In particolare, oggi vanno molto di moda gli effetti parallax. Sono effetti che fanno muovere gli elementi di una pagina web mentre l’utente scrolla verso il basso.

Il bello di questi effetti è che sono semplici da creare: la maggior parte dei tool permette di inserirli nel testo con un click e di personalizzare la posizione, la velocità e la durata dei movimenti. Se sei un copy alle prime armi ti consiglio di andarci piano, ma con il tempo capirai quando giocare questa carta.

4. Elementi media

Gli elementi media, cioè foto e video, sono essenziali per la buona riuscita di una landing page. Il nostro cervello elabora gli elementi visivi molto più rapidamente e conserva questo tipo di informazioni più a lungo.

Dovresti sempre impegnarti a creare delle immagini professionali da inserire nella tua landing, corredandole con infografiche ed eventualmente con dei video ben fatti che spieghino meglio il prodotto o il servizio. Anche i video animati molto spesso si rivelano efficaci nel generare vendite.

I video e le immagini, coinvolgendo l’udito e la vista, toccano i nostri sensi e sono efficaci nel provocare emozioni. Ecco perché vanno sempre curati con attenzione quando si prepara una landing.

5. Responsive

Una pagina responsive è una pagina che si adatta bene allo schermo di tutti i dispositivi. Anche se quando crei la tua landing lo fai da computer, devi essere cosciente del fatto che la maggior parte degli utenti la visiterà da mobile.

Per la mia esperienza, in Italia oltre il 70% del traffico proviene da smartphone e circa il 5% da tablet. Questo significa che se non ottimizzi la tua pagina per adattarsi agli schermi più piccoli, stai presentando una landing perdente a 3 persone su 4.

Fortunatamente tutti i tool più conosciuti per creare landing page ti permettono di ottimizzare facilmente le pagine su tutti gli schermi. Dopo che hai finito di creare la tua landing da desktop, prenditi il tempo necessario per sistemare ogni singolo elemento anche su mobile.

Se pensi che gestire tutti questi aspetti sia troppo stressante o troppo complicato, ricordati che puoi delegare direttamente a LetMeCopy la creazione delle tue landing page. La nostra agenzia, specializzata in copywriting persuasivo, aiuta già centinaia di aziende a gestire con efficacia il loro copy: se vuoi portare il tuo marketing online al livello successivo, non devi fare altro che riempire questo modulo.

Scrivi un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attention Age LTD
BG205461042
25 Vitosha Blvd., fl. 2. 1000 Sofia Bulgaria
Email: letmecopy@marcellomarchese.it