Thank You Page: cos'è e come creare la pagina di rignraziamento perfetta

9 Marzo, 2020by Staff LetMeCopy0

La thank you page è la pagina in cui ringrazi un cliente per l’acquisto appena effettuato. Anche se può sembrare che sia così, la tua missione con quel cliente non è finita. Okay, lo hai convinto a comprare qualcosa da te.

Ma ora che hai la conferma del fatto che è disposto a usare il suo denaro in cambio dei tuoi prodotti, ti pare il caso di lasciarlo andare via?

La thank you page è uno degli aspetti più sottovalutati nel copywriting, posso assicurartelo. Se ti adoperi per crearne una davvero efficace -in questa guida scoprirai come- puoi aumentare notevolmente il valore medio dei singoli clienti.

Niente di complicato o strano, te lo garantisco. Basta una manciata di consigli per fare la differenza.

A cosa serve la thank you page?

Chiariamo un concetto: la thank you page non ha soltanto l’obiettivo di ringraziare il cliente per il suo acquisto. Questa è giusto la cosa più ovvia da fare, da cui arriva per antonomasia il nome della pagina.

In realtà gli obiettivi sono di più, sono più concreti e ti richiedono di lavorare nuovamente sulla persuasione del tuo cliente:

  • Puoi lavorare sulla soddisfazione del tuo cliente, ancora prima che riceva il prodotto;
  • Hai l’occasione per fidelizzare il cliente e trattenerlo all’interno del tuo ecosistema di marketing;
  • Già che ci sei, puoi provare a portare la sua attenzione su un altro prodotto per venderglielo subito dopo il primo acquisto.

Quindi anche questa pagina, in realtà, è direttamente collegata ai risultati delle tue strategie di web marketing. Non è una formalità, ma una fase ad alto potenziale di persuasione da inserire con cura all’interno di un sistema di vendita. Andiamo a vedere esattamente come puoi fare tutte queste cose.

Lavorare sulla soddisfazione del tuo cliente

Dopo aver scritto la tua frase di ringraziamento, hai subito l’occasione per far vedere al tuo cliente quanto tieni a lui. Potresti scrivere una frase come “In questo momento, il nostro staff sta impacchettando il tuo ordine in modo che arrivi da te il più presto possibile“.

Sembra una sciocchezza, ma non lo è. Porta il tuo cliente dietro le quinte, all’interno dei tuoi processi aziendali, per fargli vedere quanta premura hai di effettuare la consegna in tempi brevi e di rendere felice chi ha ordinato.

Non solo. Puoi anche fare storytelling marketing, raccontando una piccola storia su come il prodotto ordinato dal cliente abbia aiutato altre persone a risolvere i loro problemi. In questa fase del funnel, l’utente non si aspetta che tu stia cercando di vendergli un’altra volta il prodotto che gli hai venduto.

Grazie al fatto che il cliente “abbassa le difese” in questa fase, sei libero di lavorare sulla percezione che avrà del prodotto una volta che gli sarà arrivato. In questo modo, di fatto, stai lavorando sulla soddisfazione del tuo cliente prima ancora che il corriere sia arrivato a casa sua.

Se non vendi prodotti fisici ma digitali, il concetto non cambia. Hai sempre la stessa possibilità di agire su queste leve, prima che il cliente abbia iniziato a consumare il suo prodotto digitale.

Fidelizza il cliente

Quali sono i canali su cui preferisci che un cliente continui a seguirti, dopo che ha già comprato da te una volta?

Probabilmente la risposta è una di queste tre:

  • Il gruppo Facebook dove hai raccolto la community che ti segue;
  • Un canale Telegram dove invii aggiornamenti e novità alla tua base di clienti affezionati;
  • La newsletter, il solito cavallo di battaglia delle strategie di email marketing rivolte alla fidelizzazione.

Per quanto riguarda la newsletter, non dovresti avere problemi. Molto probabilmente, già nel modulo di acquisto hai chiesto all’utente il suo indirizzo email e gli hai chiesto di potergli inviare le tue novità via mail.

Le altre due formule, però, sono molto efficaci e sottovalutate. Chiedi all’utente di entrare nel tuo gruppo o sul tuo canale direttamente da lì, dalla pagina di ringraziamento.

Al cliente che ha appena fatto un acquisto, l’idea di essere parte della tua community dovrebbe piacere. In fondo potrà trovare al suo interno altre persone di cui condivide gli interessi, ed un punto di confronto sui prodotti che ha appena comprato.

Vendi qualcosa in più

Tecnicamente si chiama cross selling, cioè “vendita incrociata”. Una volta che hai fatto compiere un acquisto ad una persona, puoi fare in modo che compri un altro prodotto coerente offrendole uno sconto o una promozione a tempo.

Il cliente si trova già in una fase mentale di acquisto, quindi è più facile effettuare una seconda vendita subito dopo la prima.

Qui devi essere bravo a portare l’attenzione del cliente su un prodotto che completa il suo acquisto. Tipicamente lo vedi sui siti delle compagnie aeree e di prenotazione hotel: appena hai comprato il pernottamento o il volo cercano di venderti il noleggio auto, le escursioni, l’assicurazione di viaggio, il bagaglio extra e così via.

Attento a non confondere questa cosa con la bump offer, cioè la proposta di acquistare un prodotto extra fatta direttamente all’interno del modulo di acquisto. La differenza è sottile, ma la bump offer non viene presentata nella thank you page.

Consigli finali

Seguendo questi tre macro-obiettivi, sarai già in grado di arricchire le tue pagine di ringraziamento con contenuti che possano realmente avere impatto sui tuoi clienti. Questo è già buono, no?

In generale, comunque, inserisci tutte quelle informazioni che possono essere utili per fare “comunicazioni di servizio“. Spiega al cliente come monitorare la spedizione del suo ordine, ricordagli il numero telefonico dove può ricevere assistenza (o la mail a cui scrivere), dai una conferma dei tempi di spedizione e così via.

In tutto questo, ricordati che nella thank you page devi sempre utilizzare delle tecniche di copywriting efficaci, mettendoci la stessa cura che useresti nella tua landing page. Questo è vero sempre, ma lo è ancora di più quando vuoi proporre al cliente un secondo acquisto dopo il primo.

Se vuoi direttamente rivolgerti ai professionisti del copywriting persuasivo, un team che di giorno e di notte trasforma le thank you page in fatturato, puoi direttamente rivolgerti a Letmecopy. Fidelizzare i clienti e aumentare il valore medio degli acquisti è una specialità che serviamo da sempre, ma non stufa mai.

delega il marketing a noi

Scrivi un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attention Age LTD
BG205461042
25 Vitosha Blvd., fl. 2. 1000 Sofia Bulgaria

delega il marketing a noi