fbpx
 

Scheda Prodotto E-commerce, scriverne una realmente efficace

Giugno 10, 2020by Staff LetMeCopy0
https://letmecopy.com/wp-content/uploads/2020/06/scheda-prodotto.jpg

Le schede prodotto vengono sottovalutate moltissimo da chi ha un negozio online. Nel mondo dell’e-commerce si sente parlare spesso di miglioramenti nel processo di checkout, di gestione della velocità di caricamento del sito, di tanti aspetti importanti ma quasi mai di schede prodotto.

Chi conosce l’arte del copywriting persuasivo, però, sa che questi elementi possono davvero fare la differenza nel tasso di conversione di un prodotto. Se mostriamo all’utente una scheda prodotto efficace, possiamo raddoppiare o addirittura triplicare dall’oggi al domani la percentuale di traffico che si trasforma in vendite.

So già che ci sono due cose a cui stai pensando in questo momento:

  1. Non ho il tempo necessario per scrivere delle schede prodotto ben curate;
  2. Anche se avessi il tempo, non saprei cosa scrivere.

Le soluzioni al primo problema sono due: la prima è quella di lavorare solo sui prodotti più strategici anziché su tutti quelli presenti nello store; la seconda è chiamare dei professionisti, come il team di LetMeCopy, lasciando che siano loro a fare tutta la magia.

Se invece vuoi imparare a diventare autonomo nella scrittura di schede prodotto vincenti, allora leggi con attenzione i consigli che sto per darti.

Le schede per prodotti che il cliente conosce

Possiamo dividere il mondo delle schede prodotto in due grandi categorie. La prima è quella dei prodotti che le persone conoscono già; in questi casi il nostro store viene visitato soltanto per finalizzare l’acquisto, non per scoprire il prodotto. La seconda, invece, riguarda i prodotti che le persone non conoscono ancora.

Iniziamo dalla prima categoria. Supponiamo, ad esempio, che il tuo negozio di elettronica venda le AirPods®, famose cuffie wireless di casa Apple.

Le persone non vengono a conoscenza di un prodotto del genere sul tuo negozio online. Se visitano la scheda prodotto è perché, in realtà, hanno già intenzione di fare l’acquisto e conoscono già tutte le funzionalità. Non avrebbe senso rimarcare ciò che possono fare le AirPods; piuttosto è importante convincere il cliente a comprare da te.

A cosa dovresti dare spazio, dunque, nella scheda prodotto? La risposta generica è “A tutto ciò che spinga il cliente a non scegliere un altro rivenditore”.

Mettiti in testa che, se vendi prodotti già popolari, le persone ti giudicheranno soprattutto per il prezzo a cui vendi il prodotto. Che tu riesca o meno a essere leader di prezzo per quella determinata merce, comunque, il copy può darti una mano a rafforzare la tua posizione.

Le cose su cui puoi fare leva sono:

  • Spedizioni particolarmente veloci, a basso costo, tracciate e assicurate;
  • Una politica di garanzia molto efficace e puntuale;
  • Rateizzazione del pagamento senza costi aggiuntivi;
  • Possibilità di acquistare in bundle il prodotto, insieme ad un secondo a prezzo scontato.

Questi sono alcuni esempi. Come vedi, sono tutte cose che vanno ingegnerizzate nel tuo modello di business e poi portate all’interno della scheda prodotto per spronare il cliente a scegliere te come rivenditore.

Schede per prodotti che il cliente non conosce

La seconda categoria di schede prodotto è decisamente più difficile da scrivere. Allo stesso tempo può essere molto, molto più remunerativa.

Se vendiamo un prodotto che il cliente non conosce ancora, significa che possiamo applicare un margine decisamente superiore sulla vendita. L’importante è convincerlo a completare l’acquisto: il nostro mezzo migliore per farlo è proprio la scheda prodotto.

In questo caso, la scheda diventa una landing page a tutti gli effetti. Dovremo aprire con una headline efficace, insistere inizialmente sul problema che il nostro prodotto può risolvere per conto del cliente, spiegando poi i benefici e le unicità della nostra soluzione.

In questo tipo di scheda prodotto, gli elementi essenziali sono tre. Ci sembra giusto dedicare un piccolo approfondimento a ognuno di questi.

1. Headline

In apertura è giusto nominare il brand del prodotto, ma dobbiamo subito far capire al cliente di cosa si tratta e come può aiutarlo. Ci sono diversi modi per farlo, ma il più efficace è sicuramente quello di fare leva sul problema che il prodotto risolve. Volendo possiamo anche aggiungere una sub-headline, per andare più a fondo nel suscitare curiosità al prospect.

Una scheda prodotto si presta ad avere due headline: la prima in alto, prima ancora delle immagini del prodotto, mentre la seconda dovrebbe andare all’inizio della descrizione dell’oggetto. All’interno del copy, poi, possiamo comunque inserire altri sottotitoli per spezzare il testo.

2. Media

La maggior parte delle schede prodotto si presenta come un lungo blocco di testo che non viene interrotto da nulla. Questo è molto penalizzante per la user experience: le persone odiano i blocchi di testo.

Ricordati di fare paragrafi brevi, di favorire gli elenchi puntati, ma soprattutto ricordati di presentare il tuo prodotto con delle belle immagini, infografiche e magari un video. Il video, per la verità, è un elemento che andrebbe ritenuto essenziale da chi vuole creare schede prodotto ad alto impatto.

3. Social proof e rassicurazioni

L’ultimo punto è importante quanto gli altri due, se non di più. Eppure è quello che la maggior parte degli e-commerce ignora: la necessità di creare riprova sociale per convincere i clienti ad acquistare il prodotto. Questo lo si può fare in diversi modi, ma il più importante rimangono sempre le recensioni.

Le recensioni devono essere ben visibili, facilmente leggibili e dobbiamo dare ai clienti la possibilità di includere delle immagini personalizzate nella loro recensione.

La “social proof” serve a diminuire la percezione di rischio che il cliente prova quando considera un acquisto. Possiamo inserire anche altre forme di rassicurazione per favorire maggiormente gli acquisti: una formula Soddisfatti o rimborsati molto estesa, spedizione gratuita, pagamento in contanti alla consegna e così via.

Se vendi prodotti di questo genere, il copy è ciò che ha la possibilità di fare o disfare la tua azienda. Dovresti valutare la possibilità di rivolgerti a dei professionisti, come il team di LetMeCopy, per riuscire a formulare il testo giusto in grado di portare alla tua azienda le conversioni che merita. Saremo felici di studiare il tuo modello di business e di creare schede prodotto vincenti per i tuoi clienti.10

Scrivi un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attention Age LTD
BG205461042
25 Vitosha Blvd., fl. 2. 1000 Sofia Bulgaria
Email: letmecopy@marcellomarchese.it