fbpx
 

Immagini o Video: cosa è meglio per le tue Facebook Ads?

Marzo 4, 2020by Staff LetMeCopy0
https://letmecopy.com/wp-content/uploads/2020/03/immagini-video-cosa-meglio.jpg

Se segui il blog di Letmecopy, probabilmente ora sai creare una landing page che miete vendite su vendite e hai capito come si usano le Facebook Ads. Ma ti manca un tassello fondamentale: la creatività dell’inserzione. Si tratta di quella parte, al di sotto del testo, che gli utenti visualizzano prima di cliccare sul tuo annuncio.

Cosa consigliano i migliori marketers a riguardo? Oltre alla nostra esperienza, abbiamo raccolto anche quella di alcuni nostri clienti che investono dai 20.000€ al mese in su in pubblicità su Facebook. Giusto per non farci mancare niente.

Sono emerse delle cose molto interessanti, ed oggi te le riportiamo all’interno di questa nostra nuova guida sulle creatività delle inserzioni Facebook.

Creatività video o con un’immagine?

La prima cosa di cui si parla tanto è questa, giustamente. Questo è fondamentalmente il primo punto su cui scegliere. Le risposte sono abbastanza univoche: meglio un video, nel 99% dei casi.

Anche se ci sono le dovute eccezioni, il formato video rimane decisamente più coinvolgente e ci permette di dare spazio alla persuasione. Un’immagine si limita a catturare l’attenzione, il che può essere “abbastanza buono”, ma non massimizza i risultati.

Ovviamente c’è da dire che creare una bella immagine è molto più semplice di creare un bel video. Per l’immagine ti basta uno strumento di grafica molto basilare, o pagare un grafico. Per un video devi avere più attrezzatura, più preparazione, ed il montaggio è decisamente più costoso se lo deleghi a qualcun altro.

A conti fatti, però, i video vincono a mani basse. Raggiungono più persone, ottengono più click e da persone più in linea con il cliente target che desideriamo coinvolgere. Inoltre ci permettono di dare tante informazioni ancora prima che il nostro utente abbia cliccato sull’inserzione, altro aspetto positivo.

I video ricevono più engagement e più “spinta” da Facebook, specie quelli più lunghi di 3 minuti. Vediamo un pochino più nel dettaglio quando e come usare foto e video.

Creatività video

Praticamente qualsiasi prodotto o servizio si adatta bene a qualsiasi formato. Puoi spiegare subito quale sia il problema rilevante che puoi risolvere per conto dei tuoi clienti, hai modo di argomentare, puoi integrare le informazioni della landing page scaldando l’utente prima di mandarlo alla lettura.

Ci sono delle cose importanti che devi tenere a mente:

  • Non devi ripetere le cose: quel che dici nella landing page non andrebbe ribadito nel video, e viceversa, salvo che non si tratti di punti cardine;
  • Il formato verticale e il formato quadrato sono quelli che ottengono le performance migliori nelle sponsorizzate. Il motivo è molto semplice: su dispositivi mobili, quelli che compongono l’80% del traffico social, occupano più spazio nella schermata;
  • I sottotitoli sono fondamentali. Di default, i tuoi video vengono riprodotti senza che l’utente clicchi nessun tasto sia su Facebook che su Instagram. Vengono però riprodotti senza audio, a meno che l’utente non lo attivi di proposito. Per catturare l’attenzione prima che l’audio sia attivo, usa i sottotitoli.

Assicurati che l’audio sia registrato bene, possibilmente usando un microfono esterno e non quello del telefono. Se puoi, coinvolgi un videomaker professionista che si occupi del setup e del montaggio. Si tratta di un piccolo investimento a fronte di un grande potenziale ritorno.

Immagini

Le immagini non hanno la stessa efficacia dei video, ma rimangono comunque un buon modo di promuoverti in due casi:

  • Se vendi qualcosa di direttamente associato alla fotografia, magari perché sei un fotografo o un grafico;
  • Se hai un testo dell’inserzione così attraente ed una landing page così vincente da voler usare la creatività per attirare l’attenzione dell’utente e basta.

In particolare, il secondo caso è interessante. Ci sono dei marketers che scelgono di usare foto molto colorate, anche fuori contesto, come un superzoom della schiena di un camaleonte. O un panda che balla. O un carciofo che vola, insomma, ci siamo capiti.

In questo caso, la strategia è basata sul fatto che se trovi qualcosa di molto strano nella tua feed ti fermi a guardarlo. A quel punto leggi il testo per capire di che si tratta, e lì ti imbatti nel copy dell’inserzione. In generale, però, si tratta di una tecnica delicata che va usata con molta attenzione. Se sei alle prime armi nel marketing su Facebook, meglio evitare.

Una cosa importante da ricordare è che l’immagine dovrebbe contenere molto poco testo, o ancora meglio non dovrebbe contenere testo. Ci sono delle policy di Facebook a riguardo, e vengono rispettate in modo abbastanza stringente sia dall’algoritmo che dai revisori manuali.

Il rischio è che la tua inserzione non venga pubblicata, o che venga pubblicata ma con una visibilità limitata.

Come testare le creatività

Dal momento in cui la creatività della tua inserzione è uno dei suoi elementi più visibili, dovresti sempre fare diversi test. Averne solo una è molto limitante, sia nel caso dei video che -ancora di più- nel caso delle immagini.

Prima di tutto, dovresti provare ad avere sia un video che un’immagine. Differenziare le due cose ti aiuterà a capire quale funziona meglio nel tuo caso. Prova anche con due versioni del video: una più lunga e dettagliata ed una più corta, che contiene solo i concetti essenziali.

Ricordati che le altre variabili (demografia, zona geografica, offerta, ecc.) devono rimanere uguali affinché il tuo test abbia senso. Puoi direttamente usare la funzione “Test A/B” di Facebook per semplificarti la vita. Inoltre, assicurati di avere un campione consistente (es. 200 click) prima di stabilire che una creatività funziona meglio delle altre.

Fai decollare le tue ads con il copywriting

La creatività è molto importante, ma il testo dell’annuncio e quello della landing page sono fondamentali. Se attiri l’attenzione ma non la metti a frutto, stai soltanto facendo intrattenimento.

Letmecopy ha una squadra di copywriter professionisti, che macinano testi persuasivi da mattina a sera per generare numeri e fatturato per i nostri clienti. Se stai cercando il trucco quasi “scorretto” per fare esplodere le tue inserzioni, il copywriting è proprio quello su cui dovresti puntare.

Così, era giusto per dirtelo. Sei libero di improvvisare, se vuoi. Ma quanti soldi perdi improvvisando? Ti lasciamo con questa domanda.

Scrivi un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attention Age LTD
BG205461042
25 Vitosha Blvd., fl. 2. 1000 Sofia Bulgaria
Email: letmecopy@marcellomarchese.it